Decorazione

Ricerca, Tecnologia e Qualità senza compromessi: la ricetta per l’innovazione di Gian Luca Rana

Coniugare innovazione e produzione su larga scala con una qualità senza compromessi: questa è la sfida con la quale Gian Luca Rana si confronta per far sì che il Pastificio Rana sia sempre un punto di riferimento per i consumatori nei sessanta paesi in cui è presente.
Un esempio? Sviluppo di tecnologie in grado di ottenere ripieni morbidi con pezzettini interi degli ingredienti utilizzati, oppure customizzazione di processi produttivi mutuati dall’industria della carta per stendere la pasta, o dall’industria del tabacco per dare forma ai tortellini, solo per citarne alcuni.

“Lo sbarco negli Stati Uniti è stata una straordinaria opportunità di crescita e un acceleratore per lo sviluppo del processo di innovazione – racconta Gian Luca Rana – Per soddisfare e conquistare consumatori dalle abitudini completamente differenti abbiamo dovuto pensare a un prodotto con caratteristiche diverse rispetto a quello italiano: in termini di formato, ricetta e con ripieni in grado di esprimere le differenti consistenze degli ingredienti utilizzati. Questo è stato possibile grazie alla nostra lunga esperienza nel settore della pasta fresca e alla capacità di sviluppare soluzioni tecnologiche avanzate e create appositamente”.

Grazie a questo approccio strategico, negli ultimi 30 anni il Pastificio Rana ha vissuto un periodo di forte sviluppo, arrivando ad essere una delle aziende più performanti del settore alimentare. Una scelta di Gian Luca Rana, che ha sempre sostenuto l’importanza di sviluppare progetti a lungo termine, invece di focalizzarsi solo sul ritorno immediato.

Product-concept: dall’idea al prodotto finale

All’interno di “Casa Innovazione”, il Centro di eccellenza di Ricerca e Sviluppo del Pastificio, ideato e fortemente voluto da Gian Luca Rana, vengono incubate le idee per la creazione di nuovi processi, nuovi prodotti e nuove ricette.

“È fondamentale partire da un’idea e poi iniziare a studiare la tecnologia per realizzarla”, conferma Gian Luca Rana, spiegando la fase iniziale di product-concept, da cui nascono tutti i prodotti del Pastificio Rana. Prodotti che vengono realizzati con meticolosa attenzione: dalla scelta degli ingredienti, alla loro combinazione e alla componente di servizio, per rispondere allo stile di vita, alle abitudini alimentari e al gusto dei consumatori dei 60 paesi del mondo in cui Rana è presente.

Dalla vaschetta al sacchetto stand-up:

Anche il packaging dei prodotti del Pastificio Rana è stato oggetto di un profondo cambiamento: nell’approcciare il mercato statunitense, complessissimo per dimensioni e varietà, Gian Luca Rana ha deciso di abbandonare la tradizionale confezione a vaschetta, preferendole un sacchetto “stand-up”. Questa scelta ha reso i prodotti Rana totalmente diversi dalla concorrenza, riconoscibili a colpo d’occhio e ha portato i punti vendita a rivedere la struttura dei propri scaffali.

Tutte queste scelte hanno ovviamente richiesto un lungo periodo di ricerca, di test e una revisione dei processi produttivi, ma i risultati sono stati più che soddisfacenti: dal 1990 il fatturato dell’azienda di San Giovanni Lupatoto è passato da 39 milioni di euro ad oltre 700 nel 2018, con un CAGR del 13% sugli ultimi 36 anni.